Il legno

Nei tempi antichi, il legno è stato uno dei materiali più impiegato nelle costruzioni e ancora oggi,  vi sono testimonianze di quegli edifici che hanno superato la prova del tempo giungendo fino ai nostri giorni.L’esempio più eclatante nella nostra regione, il Piemonte, è sicuramente dato dalle case Walser, costruite a partire dal 1600 con tronchi di legno ancora oggi in perfette condizioni e la casa più antica è in Svizzera e risale al 1287. Negli ultimi anni,grazie allo sviluppo delle normative di settore (in Italia del d.m. 14 gennaio 2008 e in Europa dall’eurocodice 5) ed al progresso tecnologico, il legno sta tornando in maniera preponderante sul mercato dei materiali da costruzione diventando una tecnologia costruttiva all’avanguardia e che mira al benessere dell’uomo, al confort abitativo e al rispetto dell’ambiente. Nella realizzazione di un edificio in legno, sono fondamentali una corretta progettazione e una buona tecnica costruttiva, il cui connubio dona agli edifici in legno una vita utile elevata. Le peculiarità di questa tecnica edificatoria sono molteplici, tra i più evidenti ci sono l’ottima risposta agli eventi sismici grazie alla leggerezza e all’elevata elasticità del materiale; la resistenza al fuoco, infatti contrariamente al pensiero generale, il legno ha un’elevata resistenza in quanto la parte carbonizzata funge da isolante per la parte interna non ancora intaccata, aumentando notevolmente i tempi di cedimento della struttura. Inoltre la parte non bruciata mantiene intatte le sue caratteristiche strutturali che andranno semplicemente riportate alla portanza iniziale ( qualora fosse venuta a mancare) con l’affiancamento di altri elementi lignei. Questo limita notevolmente  il pericolo di cedimento e i costi di ricostruzione, dopo l’incendio, che invece si avrebbero con una struttura tradizionale, ad esempio in cemento armato la quale, se raggiunto lo snervamento, oltre ai rischi repentino cedimento, dovrà essere demolita e ricostruita. Il legno garantisce infine ottime prestazioni di trasmittanza termica ed isolamento acustico, creando ambienti con un elevato confort abitativo e consentendo un grande risparmio energetico, riducendo i costi di gestione e l’inquinamento ambientale. Importante è ricordare che, il legno, sottratto alla natura in favore dell’abitato dell’uomo, è supportato da progetti di rimboschimento selettivo che viene anche usato per riportare la vita in ambienti forestali degradati (ad esempio, incendi boschivi, deforestazione, attività estrattive) evitando la deforestazione e  le conseguenze catastrofiche conseguenti. Le attività di riforestazione generano il coinvolgimento  degli attori locali, generano reddito e consentono alle comunità di connettersi con la natura.

Link: https://www.youtube.com/watch?v=W_tWngTetX0

http://www.caselegnodepra.it/video/ 

https://www.xlam-italia.com/azienda

https://www.xlam-italia.com/x-lam/pannelli-x-lam